Slice 1TGCOM24

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più leggi la Cookies Policy, per negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI. Cliccando su AUTORIZZO, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

Tuoni e lampi: come calcolare la distanza di un fulmine

Il bagliore e poi il suono: ecco come capire quanto siamo lontani dai fulmini di un temporale

Redatto da Meteo.it

Temporale all'orizzonte? Per capire quando è meglio portarsi in un luogo riparato è possibile misurare la distanza dal fulmine, come facevamo da piccoli. Il segreto e contare i secondi che trascorrono da quando vediamo il fulmine e quando sentiamo il rombo del tuono. I più tecnologici e precisi, possono utilizzare anche un cronometro. Non appena si vede il lampo, bisogna iniziare a contare i secondi. Appena sentiamo il tuono il conteggio si ferma.

Luce e suono hanno velocita molto diverse: se la luce percorre quasi 300 mila chilometri al secondo, il suono si propaga nell'aria alla velocita di un chilometro ogni tre secondi. Per questo motivo i secondi che passano tra il lampo ed il tuono vanno divisi per 3. Il risultato ci fa capire a che distanza e caduto il fulmine.

Ad esempio: se tra il lampo ed il tuono sono trascorsi 18 secondi, dividendo per tre, risulta che il fulmine e caduto a 6 chilometri di distanza (18 : 3 = 6). 
Se si vuole aumentare il grado di precisione
, scendiamo sulla scala dei metri. Il suono viaggia a 330 metri (circa) al secondo. Moltiplicando questo numero per i secondi intercorsi tra il lampo ed il tuono, otterremo la distanza. Ad esempio se sono trascorsi 3 secondi, il fulmine caduto sara stato distante 990 metri.

Ultime News

Le news piú lette

Espandi